confestetica

Benvenuti nel portale dell'estetista a cura dell' Associazione Nazionale Estetisti
In questo momento ci sono 99 utenti collegati.

  • twitter
  • facebook
  • youtube

Anche Antonio Baldan in piazza Montecitorio con gli estetisti per manifestare contro gli abusivi

Baldan -manifestazione abusivi confesteticaConfestetica ringrazia il Sig. Antonio Baldan per aver dimostrato un profondo interesse verso la lotta contro l’abusivismo, il grave problema che affligge da sempre la categoria estetica, distruggendo l’intero settore e calpestando l’impegno profuso dagli estetisti onesti ed in regola.

Il Sig. Baldan sta pubblicizzando al suo parco-clienti (costituito da 3.500 Istituti) l’iniziativa del 1 marzo 2010 che vedrà scendere in Piazza Montecitorio (alle ore 14.00) estetisti e onicotecnici decisi a dire basta agli operatori abusivi!

Alla Manifestazione parteciperanno anche i clienti finali degli estetisti, clienti sempre più sensibili ed attenti all’importanza del rispetto delle norme igienico-sanitarie nei trattamenti estetici. Troppo spesso purtroppo si sente parlare di malattie contratte  (Epatite C, funghi e verruche) a causa di manicure o pedicure fatte da operatori improvvisati che non si preoccupano di sterilizzare gli strumenti di lavoro.

Confestetica quindi ringrazia il Gruppo Jean Klebert, di Antonio Baldan, per il sostegno che sta dando all’iniziativa proposta dalla nostra Associazione. I Centri Estetici sui clienti riceveranno il flyer sottostante per far sì che tutti gli estetisti possano finalmente diventare protagonisti del loro destino.

Dare la giusta considerazione agli operatori estetici è una necessità che ormai non può più essere trascurata.
Vi aspettano il 1° marzo alle ore 14.00 in Piazza Montecitorio a Roma!

Baldan -manifestazione abusivi confestetica int

 

Scritto da Confestetica il 17 febbraio 2010 alle 16:21

Vuoi rimanere aggiornato con le novità di Punto Estetico? Sottoscrivi il nostro feed RSS!

4 Commenti a “Anche Antonio Baldan in piazza Montecitorio con gli estetisti per manifestare contro gli abusivi”

  1. federica Dice:

    Sono entusiasta di tale iniziativa saro’ sicuramente a Roma ,per la prima volta mi sento rappresentata e sostenuta,spero che questa proposta diventi definitiva ,anche se portera’ sacrifici sul lavoro,essendo come molte colleghe anche mamma e moglie.
    federica

  2. maria rosa Dice:

    Non so cosa promette Antonio Baldan,se è diventato donatore NO PROFIT, purtroppo io vengo dall’esperienza Jeanne Klèbert,e quando Baldan subentrò non furono rose e fiori, e pur di liberarmi ci rimisi qualche miglione(3.700.000)Con VANITY LINE sono ancora in causa dopo che l’ho denunciata per mancato rinnovo di un contratto franciasing ( ora aspetto l’esito da Roma, se mai arriverà)nel 1995, mi costò 55 milioni più il materiale di consumo annuo a 36.000.000 cadauno, nel 1998 allo scadere del primo contratto, mi tagliò la pubblicità di colpo nonostante avessi rinnovato il mio contratto (che recitava …….tacito rinnovo a meno di una disdetta di uno dei due contraenti…)Io il contratto l’avevo rinnovato con raccomandata con ricevuta di ritorno, telefonate, ordini al loro legale rappresentante. Posso dire che il comportamento degli Antonaccio è simile a quello dei banditi del farwest, però so che i soldi non gli mancano per tutto il nero che ti costringevano a fare. Come dice il proverbio cinese… siediti sulla riva del fiume e aspetta il cadavere di chi ti ha procurato del male…Sarò troppo severa? Intanto posso dire che ho sborsato più di 23.000 euro in spese legali, poi si vedrà

  3. erika Dice:

    Purtroppo tutti conosciamo le attitudini alla suggestione di Antonio Baldan. E’ un mago della comunicazione, la classica persona che potrebbe vendere ghiaccioli al polo nord dato che riesce a vendere a 50.000 quello che gli altri vendono a 10.000, e chi non vorrebbe imparare da lui. Ma davanti alle difficoltà c’è chi si mette una mano sulla coscienza per aiutare o quanto meno non peggiorare e chi la coscienza l’ha venduta (pure quella a 50.000 euro) e pur di far profitto mette in ginocchio famiglie di onesti lavoratori! Signore estetiste aprite gli occhi ponderate bene prima di acquistare prodotti e apparecchiature che valgono 10 al costo di 10.000…. auguri a tutti e che dio vi benedica

  4. antonella Dice:

    sto uscendo proprio ora da una causa che mi e’ stata fatta da un ‘azienda
    io ne ho conoscite in 23 anni e in giro mi conoscono come una delle venditrici piu’ forti in italia , la causa mi e’ sta fatta per mancato preavviso, ovviamente non l’ho dato per motivi importanti e addirittura alcune delle mie clienti sono venute spontaneamente a testimoniare per me.
    ma l azienda che sicuramente e’ molto piu’ astuta di me e’ riuscita grazie a dei testimoni piu’ furbi delle mie clienti ad avere ragione e mi chiedono ho una cifra allucinante o la casa nemmeno disposti ad un patteggiamento. baldan ex jean klebert sono state le uniche 2 aziende ad essersi comportate onestamente con me. l’azienda in questione che appena sistemero’ la cosa avra’ da parte mia una pubblicita pessima e’ arrivata a pignorarmi la casa, considerando che mi avevano dato una zona da 100 e l’ho portata a 1000. oggi non mi fido piu’ di nessuna azienda e lavoro come consulente presso dei centri e sono felice di aiutare tanti centri estetici in difficolta’ trovo di quei magazzini da smaltire allucinanti. qualche azienda avrebbe dovuto premiarmi anziche’ mangiarmi la casa. ovvio che quando trovero’ questi prodotti di questa azienda……..

Scrivi un commento