confestetica

Benvenuti nel portale dell'estetista a cura dell' Associazione Nazionale Estetisti
In questo momento ci sono 89 utenti collegati.

  • twitter
  • facebook
  • youtube

Angelo Silva – Agente Comfort Zone – lancia una provocazione agli estetisti

tre_scimmiette-vedo sento parloSulla bacheca di facebook di Confestetica ieri è stato postato un commento provocatorio ad opera del sig. Angelo Silva, rappresentante di Comfort Zone come si evince anche dal suo profilo personale del social network, che recitava:

“estetista=professionista.

allora lancio una provocazione… quanti centri sterilizzano con l’autoclave? Veramente pochi forse solo il 2% e poi si parla di professionalità”.

Confestetica, ovviamente, ha risposto a questa aperta provocazione in nome di tutte le estetiste che essa rappresenta, considerando che il sig. Angelo Silva ha offeso la categoria estetica senza tenere conto che l’uso dell’autoclave non è obbligatorio per gli estetisti. Conscio di questo fatto, il sig. Angelo Silva ha prontamente eliminato il suo post (qui vieni riportato in copia per dovere di informazione).

Alla discussione è intervenuta anche la sig.ra Loretta Kubelka (estetista Comfort Zone) che sosteneva che il Sig. Angelo Silva avesse espresso un giudizio del tutto personale senza minimamente tirare in ballo l’azienda Comfort Zone e tale giudizio doveva essere considerato come pura espressione di un’opinione personale.

Non si possono considerare come entità distinte la vita privata del rappresentante di un’azienda di estetica professionale dal suo ruolo lavorativo se il rappresentante esprime giudizi in merito alla mancata professionalità degli estetisti che non usano le autoclavi!! Se il sig.Angelo Silva avesse discriminato un’altra categoria sarebbe intervenuto il portavoce della categoria discriminata; forse il sig. Silva non si era reso conto di essere nella pagina personale di Confestetica che conta oltre 2.000 estetisti..

Se tuttavia, il commento del sig. Angelo Silva si volesse considerare indipendente dall’opinione dell’azienda per la quale lavora, come ha sottolineato la sig.ra Loretta Kubelka,  il risultato non cambierebbe perché chi, a fine giornata, pensa che le estetiste non siano professionali, la mattina dopo, andando a far visita alle estetiste sue clienti, cosa penserà di loro? Che nella notte abbiamo acquisito la giusta professionalità??

Alla luce di quanto è accaduto Confestetica si domanda quale sia il rispetto che l’azienda Comfort Zone ha per le sue clienti potenziali ed effettive se i suoi rappresentanti si permettono di provocare le estetiste, dicendo che non sono professioniste solo perché non usano autoclavi per sterilizzare i propri strumenti, autoclavi non obbligatorie per legge.

Confestetica è nata per VEDERE, SENTIRE E PARLARE e ricorda quanto espresso dall’articolo 21 della Costituzione italiana:

Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione. La stampa non può essere soggetta ad autorizzazioni o censure

onde evitare subdole minacce che spesso giungono in redazione fatte da terzi soggetti non identificati.

Chiedo alle colleghe: possiamo ancora fidarci di questi rappresentanti??

Comforte Zone

Scritto da Confestetica il 22 giugno 2010 alle 19:36

Vuoi rimanere aggiornato con le novità di Punto Estetico? Sottoscrivi il nostro feed RSS!

77 Commenti a “Angelo Silva – Agente Comfort Zone – lancia una provocazione agli estetisti”

  1. Ornella Mauro Dice:

    non posso cliccare “mi piace” perchè ciò che scrive il sig. Angelo non mi piace affatto!!!!!la mancanza di rispetto di chi guadagna atteraverso le professioniste ESTETISTE è davvero una cosa squallida!!Forse Angelo tu non ti sei accorto che le estetiste sono vere professioniste e ringrazio confestetica per il grande lavoro che svolge quotidianamente, per la qualificazione del nostro lavoro che merita la giusta considerazione e le giuste tutele.

  2. Paolo Abbafati Dice:

    Siete delle profesioniste e vero.Siete informate che dovete tenere un fascicolo di esercizio per tutte l’apparecchiature inoltre che l’apparecchiature senza CE devo essere sostituite invece di cercare soluzioni per non cambiare l’apparecchiature per i cosmetici linee top per l’apparecchiature va bene anche quella cinese oppure basta risparmiare

  3. Teresa Caputo Dice:

    devi essere un rappresentante

  4. Ornella Mauro Dice:

    Sig. Paolo,sicuramente chi lavora con scrupolo e dedizione è informato su ciò che lei dice e su quanto la legge prevede,e sicuramente la professionalità non lesina mettendo a rischio la sicurezza delle clienti,ovviamente mi riferisco a quanti hanno fatto di questa professione una passione oltre che un lavoro e onestamente non capisco e non accetto le critiche di chi senza motivo cerca di infangare i sacrifici di chi lavora con competenza ed onestà.

  5. Paolo Abbafati Dice:

    Infatti le professioniste come lei non lesinano ma siete verramente poche

  6. Nadia Galli Dice:

    Colleghe estetiste ,prima ci vendono le apparecchiature “taroccate” e poi si permettono anche di farci la “paternale”….

  7. Teresa Caputo Dice:

    e vallora che ca**o parli a fare se non sei neanche sicuro di quello che vuoi scrivere

  8. Simona Novellini Dice:

    piacere. sono Simona e sono cliente comfort zone e oltre ad esserne orgogliosa sono trattata non bene.. ma con i guanti ed il tappeto rosso…!!!!! non capisco perche confestetica sia uscito argomento citando comfort zone ed altre persone neanche presenti… o avuto la sensazione che sotto volesse dire altro… comunque angelo ha scritto chiaramente che era una provocazione… e a me e’ piaciuta!!!!!!

  9. Confestetica Confederazione Nazionale Estetisti Dice:

    paolo fai pace con il cervello, non si capisce niente di quello che dici!!!!!!!!!

  10. Nadia Galli Dice:

    E poi ,”signor”Paolo,le ESTETISTE PREFESSIONISTE non comprano cinese per risparmiare ,mettendo a rischio la salute dell’utente;voi rappresentanti di ditte ,come siete,non permettetevi di fare dell’ironia su chi vi fa campare…

  11. Confestetica Confederazione Nazionale Estetisti Dice:

    Cara Simona, visto che era una provocazione perchè l’ha cancellata subito dopo? Anche tu devi capire che le aziende,Tutte, devono imparare ad avere rispetto assouto delle estetiste, che sono le loro clienti. Non bastano i guanti e il tappeto rosso, il rispetto, la stima sono tutt’altra cosa!

  12. Paolo Abbafati Dice:

    Per Confestetica pensa a fare il tuo Lavoro

  13. Simona Novellini Dice:

    certamente.. concordo… ma non c’entra l’azienda comfort zone perche e’ stata una persona a scrivere…e’ questo il concetto…. tu scrivi :guardate cosa dice comfort zone… MA NON E’ VERO…

  14. Ornella Mauro Dice:

    Cara collega Simona ritengo che confestetica non abbia motivo (ne bisogno) di alcune tattiche per farsi strada, il lavoro che svolge è a nostro favore , per far si che finalmente anche le estetiste siano trattate con rispetto e come professioniste, visto che ad oggi chi sceglie di fare questo lavoro ha l’obbligo di una formazione approfondita…. Mostra tuttoconfort zone(ottima azienda) forse dovrebbe avvalersi di personale più cauto nell’esprimersi, le provocazioni servono a poco, meglio l’informazione e la formazione da parte delle aziende.e ritengo inoltre che noi dovremmo ESIGERE il rispetto di tutt,i anche da parte delle aziende e dei loro rappresentanti.

  15. Confestetica Confederazione Nazionale Estetisti Dice:

    Pre Paolo! questo è il lavoro di Confestetica e ti abbiamo chiesto semplicemente di spiegare meglio quello che vuoi dire

  16. Nadia Galli Dice:

    E’ questo il lavoro che deve fare Confestetica:tutelare le estetiste da persone come voi,quando,per mille motivi,non sono in grado di farlo da sole!

  17. Confestetica Confederazione Nazionale Estetisti Dice:

    Cara Simona, purtroppo il sig.Angelo lavora da dieci anni per Comfort Zone!

  18. Nadia Galli Dice:

    Forse ,Simona ,ti è sfuggito che il “signore”lavora per quella ditta…guarda il suo profilo!

  19. Simona Novellini Dice:

    si ma chi ha scritto e’ Angelo non comfort zone…!!!!! anch’io qua sto scrivendo come Simona e come l’azienda che rappresento…..

  20. Simona Novellini Dice:

    Nadia lo conosco benissimo angelo come conosco benissimo l’azienda…. ci lavoro da 13 anni con loro… ♥

  21. Confestetica Confederazione Nazionale Estetisti Dice:

    Per Simona, il sig Angelo non fa il salumiere, ma dal 2000 fa il rappresentante di COMFORT ZONE, e nella sua “provocazione” parla deicolleghi estetisti, quindi sta parlando da agente della sua azienda, altrimenti questi dati fasulli, da dove li prenderebbe? Simona, non so se tu sei un’estetista, ma se dovessi esserlo, io al tuo posto mi indignerei molto, non capisco perchè tu non vedi quello che è così evidente a tutti, cioè come questa azienda e il suo manager trattano i colleghi estetisti.

  22. Nadia Galli Dice:

    E allora tu accetti e permetti loro di parlare così delle ESTETISTE?

  23. Confestetica Confederazione Nazionale Estetisti Dice:

    cara Simona, tu non sei un’estetista, ecco perchè parli così.

  24. Paolo Abbafati Dice:

    Per Confestetica io appoggio in pieno la Vostra politica per un estetista sempre più profesionista e vi invito a fare corsi anche per l’apparecchiature e anche sullle normative in modo che non si verificano più casi come quello della Veribel in modo che l’estetista sia i grado di riconoscere le differenze fra l’apparecchiature

  25. Confestetica Confederazione Nazionale Estetisti Dice:

    ma Angelo il provocatore che fine ha fatto?

  26. Paolo Abbafati Dice:

    no lo so

  27. Simona Novellini Dice:

    io sono estetista… ma io dico solo che avete accusato ingiustamente… nel senso che qui non c’e’ comfort zone ma c’e’ una persona che lavora per loro . io credo sia diverso…per il resto credo che abbiamo bisogno(noi estetiste)di essere sempre informate.. GRazie ciaooo ♥

  28. Paolo Abbafati Dice:

    Una sola parola Formazione

  29. Nadia Galli Dice:

    Nadia Galli Nel programma scolastico del 4°anno di estetica è previsto un modulo sulle apparecchiature,ma per conoscerne le differenze , bisognerebbe essere ingegneri,elettrotecnici,fisici,biologi,chimici ecc,ecc.Nel 3°anno si studiano le normative di legge…ma se poi le ditte le “taroccano”…quello a scuola non l’insegnamo!Il prossimo anno proporrò al mio direttore un corso su”come non farsi truffare da ditte disoneste”.Che ne dite?

  30. Simona Novellini Dice:

    ottima idea Nadia!!!!! ♥ ♥ ♥

  31. Paolo Abbafati Dice:

    Io sono con lei

  32. Confestetica Confederazione Nazionale Estetisti Dice:

    Simona forse non ci capiamo, se tu lavori per un’azienda sei l’azienda, la rappresenti sempre e comunque.

  33. Loretta Kubelka Dice:

    Buona sera,sono loretta e sono estetista comfortzone…credo che cio che ha espresso il sig.angelo sia una sua personalissima opinione,non ha parlato a nome dell’azienda x la quale lavora.Lui avrà sparato sta cosa sulle estetiste,ma non vedo nessuna differenza da quello che confestetica sta facendo ora a comfortzone… spara!
    Vi invito a non fare di tutta l’erba un fascio.
    Grazie arrivederci.

  34. Confestetica Confederazione Nazionale Estetisti Dice:

    Cara Loretta benvenuta anche a te nel mondo di confestetica dove il primo valore assoluto è l’estetista e tu non dimenticare di essere estetista prima di essere cliente Comfort zone. Ognuno è responsabile delle proprie azioni e deve accettare le conseguenze che ne derivano. Il sig Angelo rappresenta Comfort zone, non cambia nulla, per me è come se avesse parlato l’azienda.

  35. Loretta Kubelka Dice:

    Grazie…Non dimentico di essere estetista assolutamente con o senza comfortzone.Avrei commentato anche se si parlava di un’altra azienda…Appunto ognuno è responsabile delle proprie azioni, ha parlato il sig.Angelo ribadisco e non comfortzone.
    Posso saper con chi ho il piacere di parlare io in questo momento?

  36. Confestetica Confederazione Nazionale Estetisti Dice:

    Loretta, capisco che avrai i tuoi interessi nel difendere l’indifendibile, ma Confestetica ha il compito statutario di tutelare e difendere gli estetisti. Visto che il sig. Angelo lavora per un’azienda nel campo dell’estetica e nella sua provocazione il soggetto era proprio l’estetista, mi chiedo e ci chiediamo: se stasera pensa questo delle … Mostra tuttoestetiste domani mattina quando andrà a lavorare ed incontrare proprio loro le estetiste, le sue clienti, come credi che la possa pensare? e adesso come credi che le estetiste si possano fidare di lui? E’ questo il punto!

  37. Loretta Kubelka Dice:

    In ogni caso sig. ????? lei sta esprimendo il SUO personalissimo pensiero (come il sig.Angelo del resto) o il pensiero di tutti gli associati confestetica? se dovesse essere buona la seconda (e non credo proprio)vorrei che mi dimostrasse che tutti i vostri associati la pensano come lei.
    Grazie x la disponibilità e buona notte a tutti .
    LOVE LOVE LOVE ♥

  38. Confestetica Confederazione Nazionale Estetisti Dice:

    Gent.ma sig.ra Loretta Confestetica è un’associazione con un presidente, vicepresedente, segretario nazionale e preseidenti regionali, oltr ad avere un direttivo e un comitato scientifico. Inoltre Confestetica ha uno statuto, che le consiglio di leggere, prima di scivere certe castronerie, e ogni associato confestetica sottoscrive obbligatoriamente… Mostra tutto il codice deontologico, che le consiglio vivamente di leggere. Quindi ogni associato Confestetica, ci conferisce espresso mandato di rappresentanza.
    Se sapere chi le sta scrivendo questa sera le può favorire un sonno più tranquillo a scrivere sono stati: Angelica Pippo (Presidente Nazionale) – Roberto Papa ( Segretario Nazionale) – Nadia Galli ( Presidente regione Lombardia) – Paola De Nardo ( Presidente regione Friuli Venezia Giulia) e se domani si collegherà nuovamente molte altre presidenti faranno il loro intervento

  39. Nadia Galli Dice:

    Non riesco proprio a capire come delle colleghe,dopo aver letto non certo dei complimenti alle estetiste,possano fare certe affermazioni e non “capire” chi sta cercando di tutelare l’intera categoria!Credetemi,non trovo la ragione!Si pu… Mostra tuttoò anche essere iscritti ad altre associazioni,oppure no,ma un’estetista, credo, si debba mettere sempre con l’estetiste e non “contro”,difendendo l’indifendibile…E come abbiamo parlato,Loretta ,delle estetiste?Non siamo certo noi che ne abbiamo messo in dubbio la PROFESSIONALITA’ !Mi sembra che ognuno sia libero di esprimere le proprie opinioni,l’importante è rimanere nei termini dell’educazione e non screditare l’intera categoria! Poi ,cosa ti disturba così tanto di Confestetica che ti permette di dire che non puoi parlare con noi in “tranquillità”?E Daniela,vedi, Confestetica sta facendo quello che purtroppo altre associazioni non hanno saputo o voluto fare!

  40. Loretta Kubelka Dice:

    Complimenti davvero!
    Ora so con chi NON mi devo associare.
    Vorrei farle notare che il suo /vostro modo di parlare alle e delle estetiste non è molto diverso dallo stesso che ha usato il sig Angelo. Buona giornata.
    Ah! Ho capito,qui si gioca al :”o sei con me o contro di me”
    Complimenti!

  41. Confestetica Confederazione Nazionale Estetisti Dice:

    QUI SI GIOCA A “O SEI CON LE ESTETISTE O CONTRO”, e purtroppo poche sono le aziende che si sono differenziate supportando le estetiste nel loro percorso di formazione e trasformazione. Ma è normale gli interessi non sono comuni. Cara Loretta, Confestetica è nata per sovvertire l’ordine delle cose, per mettere l’estetista al di sopra di tutto, non … Mostra tuttoti aspettare dolcezza nè mitezza. Quando si deve attuare un cambiamento, e la storia lo insegna, non ci sono vie di mezzo, nè compromessi. Tu lavora per la tua azienda, noi lavoriamo per le estetiste. Buona giornata

  42. Loretta Kubelka Dice:

    Io lavoro x me prima di tutto,mi dispiace che non si possa parlare con voi in tranquillità .
    Buona giornata anche a lei/voi .

  43. Confestetica Confederazione Nazionale Estetisti Dice:

    alla tranquillità si risponde con tranquillità, dagli attacchi ci si difende! Questo mi ha insegnato la vita!

  44. Nadia Calzi Corso Dice:

    Concordo con Confestetica,solo un anno fa ho aperto un nuovo centro estetico e su consiglio della stessa ASL si può usare uno sterilizzatore chimico a base di acido peracetico ( ossigeno attivo )e tetraacetiletilendiamina in alternativa all’autoclave.

  45. Loretta Kubelka Dice:

    Cara Nadia..io non sono contro le estetiste,e nemmeno contro di voi.Il sig.Angelo non è stato corretto e di questo ne ho discusso con lui personalmente,ma,non vorrei essere ripetitiva,lui ha parlato, non comfortzone tutto qui,cmq come dice lei ognuno è libero di dire la propria opinione.
    Quello che mi ha distrubato di confestetica è questo(visto … Mostra tuttoche lei mi parla di educazione),le trascrivo ciò che mi è stato scritto da qualcuno di voi questa notte:
    “Gent.ma sig.ra Loretta Confestetica è un’associazione con un presidente, vicepresedente, segretario nazionale e preseidenti regionali, oltr ad avere un direttivo e un comitato scientifico. Inoltre Confestetica ha uno statuto, che le consiglio di leggere, prima di scivere certe castronerie, e ogni associato confestetica sottoscrive obbligatoriamente il codice deontologico, che le consiglio vivamente di leggere. Quindi ogni associato Confestetica, ci conferisce espresso mandato di rappresentanza.
    Se sapere chi le sta scrivendo questa sera le può favorire un sonno più tranquillo a scrivere sono stati: Angelica Pippo (Presidente Nazionale) – Roberto Papa ( Segretario Nazionale) – Nadia Galli ( Presidente regione Lombardia) – Paola De Nardo ( Presidente regione Friuli Venezia Giulia) e se domani si collegherà nuovamente molte altre presidenti faranno il loro intervento.”
    Lo leggerò sicuramente,in ogni caso non credo di aver scritto castronerie,era il mio pensiero personalissimo.
    Ribadisco….il modo di chi ha parlato con me stanotte non è differente da quello usato dal sig. Angelo
    Grazie x avermi ascoltata.

  46. Confestetica Confederazione Nazionale Estetisti Dice:

    sig. Vittorio, a chi si sta rivolegendo, visto che il suo post inzia con Salve Paolo?

  47. Vittorio Casu Dice:

    Vittorio Casu Salve Paolo ,
    Sono anche io un consulente commerciale comfort zone e a me non risulta minimamente che la mia azienda tratti male le estetiste.le consiglio vivamente di fare attenzione alle affermazioni che fa,sopratutto sulle certificazioni che noi al contrario di altri abbiamo. Per l autoclave il nostro partner commerciale e’ ****** e per quanto mi risulta fornisce ospedali strutture mediche private tatuatori e veterinari da una vita.le consiglio perciò di limitarsi a rispondere verso chi l’ ha interpellata ovvero il sig A.Silva.
    Da quanto ho letto ci sono tutte le condizioni che la rendono perseguibile legalmente.
    Le sue sono solo cattiverie e allusioni senza uno straccio di prova.
    Continuate con la politica del bla bla che intanto noi in silenzio facciamo i fatti.
    V.Casu

  48. Confestetica Confederazione Nazionale Estetisti Dice:

    @Loretta Kubelka, le vorrei fare una domanda: il fatto che lei esprima un suo pensiero personale, la rende immune dal dire castronerie (Affermazioni grossolane)? Esattamente sig.ra Loretta, cosa l’ha offesa? Cofestetica è sempre educata e tutto quello che qui è stato scritto ne è la prova.

    Confestetica è qui e non solo qui, in rappresentanza di tutti i suoi associati, se così non fosse,l’Associazione non avrebbe motivo di esistere..A noi ed alle estetiste che rappresentiamo, ha dato molto fastidio la provocazione denigratoria del sig. Angelo (manager della Comforte Zone). L’atto volutamente provocatorio del sig. Angelo ha generato inevitabilmente le reazioni di Confestetica per tutelare la categoria che rappresenta. Per un caso analogo Confestetica ha querelato la subrette Caterina Balivo.

  49. Dott. Marco Paonessa Dice:

    Buonasera,
    mi permetto solo di far notare alla Sig.ra Simona Novellini, nel rispetto delle sue idee, che il 21 giugno 2010 ha difeso la Comfort Zone che il rappresentante di un’azienda per l’appunto rappresenta l’azienda per cui quando parla di un argomento che riguarda ciò che circonda il suo lavoro parla a nome dell’azienda per cui lavora con le conseguenze del caso.
    Un esempio che chiarisce la cosa può essere questo: se una mia collaboratrice fa del male ad un cliente (ad esempio in una pedicure) sono io titolare che pago i danni non certo la mia collaboratrice. Sarà poi un altro discorso la risoluzione del problema tra me e la collaboratrice.
    Per cui da questo si evince semplicemente che è Comfort Zone che ha “toppato” e ne subirà le conseguenze(magari non riuscendo mai ad avermi come cliente) sarà poi affari della Comfort zone decidere come comportarsi con il suo rappresentante, magari deciderà di chiedere un risarcimento economico al rappresentante per il danno d’immagine subito.

  50. Diego Pacchera Dice:

    Sono d’accordo con il Dottor Paonessa. Il problema sta nel fatto che le estetiste sono sempre tacciate come poco professionali o cose ben peggiori che evito di riportare in questa sede. Il concetto mi pare chiaro. In tutti gli ambienti professionali vi sono mele bacate e grandi professionisti. Puo’ essere che anche in ambito estetico vi siano elementi che non fanno risaltare la categoria, ma questo comunque non è un motivo valido per discriminare un ambiente lavorativo, soprattutto se questo ti da da mangiare e come ben sappiamo, bene, quando si tratta di aziende del settore. Rappresentare un’azienda significa anche evitare uscite infelici che poi ovviamente avranno la ripercussione ovvia.
    Talvota tacere ha un effetto maggiore che dare aria alla bocca o in questo caso alla tastiera.
    Quando, e spero presto, Confestetica riuscirà a mettere in piedi le leggi tanto attese, anche la consapevolezza delle estetiste aumenterà e anche le aziende, ma soprattutto i loro rappresentanti dovranno quantomeno avere metà della Cultura in campo estetico di una estetista per riuscire a vendere a quelle ” non professioniste” che fino ad oggi gli hanno permesso di guadagnare bei soldini.

    A chi ha asserito che le estetiste comprano macchine cinesi, si ricorda che a venderle troppo spesso sono aziende italiane che millantano capacità produttive da mille e una notte e spessissimo di aver inventato l’acqua calda!

    Questo non significa che tutte le aziende abbiano tali atteggiamenti, anzi, come sopra ho asserito, in ogni ambiente vi è la mela marcia ma anche grandi professionisti nel campo industriale-estetico.

    Un Bel tacer non fui mai scritto..

Scrivi un commento