confestetica

Benvenuti nel portale dell'estetista a cura dell' Associazione Nazionale Estetisti
In questo momento ci sono 78 utenti collegati.

  • twitter
  • facebook
  • youtube

Il Sistri viene prorogato al Primo ottobre e vengono rimborsati 70 Euro per chi ha già versato il contributo di 120 Euro

PROROGA SISTRIL’operatività del sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti SISTRI (articoli 1, commi 1 e 4, e 2 del Decreto ministeriale 17 Dicembre 2009)  è stata prorogata al 1° ottobre (Decreto ministeriale 09 luglio 2010 art.1 comma 1) [Scarica la Gazzetta Ufficiale n°161/2010]

Per quanto riguarda le somme dei pagamenti dei contributi al sistema SISTRI, si comunica che sono state ridotte da 120,00 euro a 50,00 euro per le unità locali aventi da 1 a 5 addetti e che producono rifiuti pericolosi fino a 200 kg all’anno (Decreto ministeriale 09 luglio 2010 art.6 comma 1).

Per chi avesse già corrisposto alla Tesoreria di Roma il contributo di 120,00 euro o per errore avesse versato una cifra maggiore di quella dovuta, avrà diritto ad un rimborso ai sensi e per gli effetti dell’art.6, comma 3, del decreto ministeriale 9 luglio 2010 a valere sui contributi degli anni successivi (in pratica non si viene rimborsati in questo anno solare ma verrà decurtato dai pagamenti futuri l’eccesso di quelli attuali).

I soggetti che rientrano nella tipologia suddetta dovranno inoltrale la domanda di rimborso al SISTRI scaricando il modulo allegato al presente articolo ed inviandolo via fax al numero verde 800 05 08 63 o via e-mail all’indirizzo conguagliosistri@sistri.it

icona_word

Scarica Modulo

I centri estetici che non producono rifiuti speciali potranno scaricare e compilare  l’autocertificazione per conservarla in caso di utilizzo Scarica Modulo.

La gestione dei rifiuti per via informatica, prevista dal SISTRI, sostituirà totalmente il Formulario di Identificazione dei Rifiuti e il Registro di carico e scarico e del MUD, consentendo alle estetiste di inserire molto rapidamente i dati e di ridurre sensibilmente gli errori commessi attualmente nella compilazione dei suddetti registri cartacei.

L’estetista sarà supportata nell’inserimento dati nella Scheda SISTRI: ci saranno molti campi già compilati che pur tuttavia l’estetista potrà modificare qualora ce ne fosse la necessità; le varrà indicata la mancata compilazione dei campi obbligatori; l’estetista potrà rileggere i dati inseriti nella scheda prima dell’inserimento della sua firma elettronica e quindi confermarli definitivamente, riducendo così il rischio di errore nell’inserimento delle informazioni.Avvio_Test_SISTRI

Nelle Schede SISTRI sarà presente inoltre una lista di voci rilevanti (come ad esempio l’impianto di recupero o smaltimento o l’impresa di trasporto dei rifiuti speciali), affinché l’estetista possa selezionare rapidamente i nomi di interesse con garanzia di correttezza.

È attualmente scaricabile un Manuale d’uso per gli Utenti SISTRI, manuale aggiornato dal Comitato Tecnico/Scientifico del SISTRI in relazione all’evoluzione del Sistema. La guida infatti, in base alle segnalazioni degli utenti che stanno testando il sistema SISTRI è soggetta a modifiche fino all’avvio della fase operativa in data 1° ottobre 2010, avvio ormai imminente.

Grazie al Manuale l’estetista (ma anche ogni altro operatore del sistema SISTRI) potrà conoscere informazioni rilevanti sull’uso dei dispositivi elettronici (chiavette USB) e sul software che i produttori/detentori di rifiuti (estetista) dovranno utilizzare, il tutto attraverso descrizioni ed immagini delle schermate delle operazioni da effettuare.

Scarica muduli

icona_pdf
Modulo per il rimborso

icona_pdf
Manuale Utenti SISTRI

icona_word
Modulo di Autocertificazione

Scritto da Confestetica il 14 settembre 2010 alle 11:57

Vuoi rimanere aggiornato con le novità di Punto Estetico? Sottoscrivi il nostro feed RSS!

Scrivi un commento