confestetica

Benvenuti nel portale dell'estetista a cura dell' Associazione Nazionale Estetisti
In questo momento ci sono 98 utenti collegati.

  • twitter
  • facebook
  • youtube

Invia 'Vanity Line: Omologa da parte dei giudici di Alessandria.' tramite E-Mail ad un Amico

Email copia di 'Vanity Line: Omologa da parte dei giudici di Alessandria.'

* Required Field






Separate multiple entries with a comma. Maximum 5 entries.



Separate multiple entries with a comma. Maximum 5 entries.

Loading ... Loading ...

6 Commenti a “Vanity Line: Omologa da parte dei giudici di Alessandria.”

  1. filippi roberto Dice:

    vi ringrazio e vorrei essere aggiornato sul le varie operazioni che riguardano il concordato vanity line
    saluti ROBERTO FILIPPI FRASCATI (ROMA)

  2. Nicoletta De lucia Dice:

    Apprezzo moltissimo
    il lavoro che state svolgendo,il mio più grande rammarico e (credo di parlare a nome di molti) è di aver perso un gruppo compatto e unito proiettato a guardare in là…sento di aver imparato molto da questo gruppo ed investito energia, soldi ed entusiasmo felice di averlo fatto ma delusa e dispiaciuta che questa avventura sia finita.CON L’OCCASIONE DESIDERO ESPRIMERVI LA MIA COLLABORAZIONE E IL MIO SOSTEGNO.Ora come tanti sono ferma a guardare quello che accade e mi riservo da prendere alcuna decisione prima di aver ponderato e riflettuto attentamente sul da farsi. Vi ringrazio per l’attenzione e spero di essere contattata quanto prima

  3. monica carini Dice:

    Ho fatto parte del gruppo Vanity Line, come dipendente, per 2 anni ed ho collaborato con la maggior parte dei centri a marchio e non con il mio gruppo di lavoro…..poi, di punto in bianco, la voragine e gli avvoltoi che aspettano di mangiarsi quello che e’ rimasto di un marchio che e’ stato molto importante nel settore estetico..
    Voglio augurare a tutti i centri di risolvere i loro problemi al piu’ presto, anche se niente sara’ piu’ come prima….ed anche ai miei ex colleghi auguro di trovare al piu’ presto un lavoro. Monica

  4. Matilde Dice:

    Grazie dei bei commenti sulla Vanity Line ed in special modo sul gruppo.
    Anche per noi sapere ,dopo tutti gli sforzi fatti assieme, che sono serviti a qualcosa ci allevia un pò il dolore.
    A voi belle persone auguriamo di risolvere al meglio il vostro futuro.
    Matilde Capraro ex titolare Vanity Line spa

  5. Lele Dice:

    Ciao Tilde,
    sono Lele (spero che ti ricordi di me)navigando su internet, mi è capitato il
    sito della vostra azienda,e aprendo delle pagine ho visto delle foto dove ci sei tu, e la cosa mi ha riempito di gioia rivederti dopo tutti questi anni (anche se solo in foto).
    Continuando a navigare tra vari link, ho trovato altre notizie sulla vs.azienda e ho letto una notizia triste cioè la chiusura della vs.azienda.
    Penso che sia la cosa più brutta che ci possa essere, dopo ventanni di onesta attività una azienda tirata sù con tanti sacrifici e amore per costruire un avvenire per voi e soprattutto per i vs. figli.
    Cosa dirti Tilde, il mio più grande augurio è di rialzarvi presto ed essere più forti e grandi di prima.
    Un abbraccio forte e in bocca al lupo.
    Ciao Lele

  6. ANNA RITA SALARIS Dice:

    Buonasera, dopo tutte queste belle parole scritte nei confronti della Vanity che ha raggirato, mezza per non dire tutta l’Italia ,c’è ancora qualcuno che riesce a credere che siano parole spontanee? dettate dall’ammirazione per la direzione? E che ne dite di tutti i centri che si trovano nei guai grazie a tutte le “benefatte” della Vanity? E vi sembra giusto che mentre si lotta per sopravvivere ai casini da loro procurati, i signori in sordina, senza sborsare danni a nessuno, si sono già riorganizzati con una loro nuova società La New Concept di Ovada? naturalmente hanno un prestanome ma abbiamo già raccolto le prove che fanno tutto loro….. Gente d’ Italia svegliamoci!!!! Raccogliamo l’invito della Confestetica ed uniamoci tutti per chiedere i danni dei loro misfatti.
    Buon lavoro all’associazione ed a tutte le persone che vi lavorano e grazie per tutto quello che fate per noi. Anna Rita Salaris

Scrivi un commento